Si dice spesso che l’Estonia è un piccolo paese con un grande cuore. Lo conferma la varietà delle cucine regionali estoni.

La cucina della regione di Mulgimaa, nell’Estonia meridionale, offre il suo famoso piatto  “mulgikapsad”, crauti stufati con cereali e maiale. Come dessert scegliete il “mulgi korp”, un dessert di ricotta dolce e un piacere innocente da non perdere.

Dirigendovi verso il sudest dell’Estonia, nella regione di Seto, potrete gustare il delizioso formaggio “sõir” insaporito con semi di papavero e accompagnato con miele e prosciutto. Nelle vicinanze del lago Peipus, troverete difficile non provare il pesce d’acqua dolce affumicato. Se questo non vi fa venire l’acquolina, pensate agli sformati di patate appena tolti dal forno da gustare nel bel mezzo di vecchie case di campagna e campi verdi.

Se state cercando qualcosa di ancora più esotico e vi piace la cipolla, visitate i vecchi credenti russi sulle sponde del lago Peipus. Questa comunità ortodossa serve alcuni piatti davvero originali, semplici e sani. Guidando lungo I pittoreschi paesi costieri e le loro case variopinte, troverete il ristorante di pesce e cipolla di Kolkja, specializzato nella cucina dei vecchi credenti russi.

Ristoranti raffinati in campagna

Oltre ai mercati, caffè e taverne di paese, le foreste e i paesi estoni nascondono alcuni dei miglior ristoranti di alta qualità dell’Estonia.

Appena fuori dalla principale autostrada estone, troverete il ristorante Põhjaka che occupa un posto d’onore tra i primi tre ristoranti estoni (Flavours of Estonia 2013). Situato in una villa di campagna, il ristorante coltiva sul luogo la maggior parte del cibo e serve piatti cotti sul fuoco vivo.

Se cercate bei ristoranti in campagna, visitate i cottage di Tammuri e Ööbiku, il ristorante Kaheksa Jalga alla villa di Kõue e Alexander alla villa di Pädaste (il miglior ristorante estone del 2013 secondo Flavours of Estonia).