Si dice spesso che l’Estonia sia un piccolo paese con un grande cuore. E la varietà delle cucine regionali estoni è pronta a confermarlo.

Qualche esempio? La cucina della regione di Mulgimaa, nell’Estonia meridionale, vi attende con il tipico “mulgikapsad”, piatto a base di crauti stufati con cereali e carne di maiale. Per dessert, potrete invece optare per il “mulgi korp”, un piacere di ricotta dolce da leccarsi i baffi. 

Immaginiamo invece che vogliate dirigervi in direzione sud-est, nella regione di Seto, dove potrete gustare lo squisito formaggio “sõir”, insaporito con semi di papavero e accompagnato con miele e prosciutto. Nelle vicinanze del lago Peipus, troverete difficile non assaggiare il saporito pesce d’acqua dolce affumicato. E una volta assaggiato... impossibile non fare il bis! Siete vegetariani? Allora pensate ai profumatissimi sformati di patate appena tolti dal forno, da gustare nel bel mezzo di vecchie case di campagna circondate dal verde dei prati e dal blu di laghi e fiumi.

Se state cercando qualcosa di ancora più esotico e siete appassionati di pesce e cipolle... i vecchi credenti russi, sulle sponde del lago Peipus, hanno ciò che fa per voi. Questa tradizionale comunità ortodossa serve infatti alcuni piatti davvero originali, semplici e sani: fermatevi tra le case variopinte di Kolkja, cercate il kala-sibularestoranis e... ne mangerete delle belle!

 

Ristoranti raffinati in campagna

Oltre ai mercati, caffè e taverne di paese, le foreste e i villaggi estoni custodiscono alcuni dei migliori ristoranti del paese.

A circa metà strada tra Tallinn e Tartu, in località Mäeküla, Põhjaka si è aggiudicato il quinto posto tra i cinquanta migliori ristoranti estoni nella classifica Flavours of Estonia 2014. Situato in una villa di campagna, il ristorante coltiva e produce sul suo terreno la maggior parte dei prodotti che serve in tavola. Ma non fermatevi qui: visitate anche i cottage di Tammuri (Otepää) e Ööbiku (Kuimetsa) e il ristorante Kaheksa Jalga, presso il maniero di Kõue. Vi assicuriamo che non li dimenticherete.