L’Estonia è famosa per la sua natura selvaggia e le sue riserve naturali incontaminate. Questa è sicuramente una delle principali ragioni per cui l’Estonia accoglie ogni anno milioni di turisti. La comunità estone vive concentrata in poche zone abitate, immerse completamente nella natura. Ciò rende il paese speciale! 

A solo mezz’ora di macchina dal centro cittadino potrete improvvisamente trovarvi immersi nella quiete fiabesca della foresta vergine.

Oltre il 10% della superficie estone è considerata area protetta ed include riserve naturali, riserve paesaggistiche e cinque parchi nazionaliL’accesso è libero e facilitato e le possibilità di soggiorno sono numerose e per tutti i gusti ed esigenze.

Provate a visitare Soomaa nella sua “quinta stagione” e fate un’escursione in canoa o seguite i sentieri ed i percorsi educativi a piedi.

Dedicatevi all'osservazione di centinaia di uccelli in una gita all'insegna del bird watching al Parco Nazionale di Matsalu o al Parco Nazionale di Vilsandi. Godetevi una sosta al campeggio a Karula o nel Parco Nazionale di LahemaaPer un’esperienza veramente ecologica, vi consigliamo di contattare gli operatori del turismo ecologico in Estonia.

Anche molti agriturismi estoni sono diventati ecologici. In questi ambienti di legno, canne, lino e cotone, gli ospiti possono degustare cibo organico coltivato sul posto, combinandolo con attività salutari come escursioni in foreste e paludi, pesca su laghi e fiumi o un po' di equitazione.

Coloro che invece desiderano un trattamento di lusso possono visitare le ville-SPA estoni di respiro ecologico. La nuova concezione ecologica della Villa Vihula Eco-SPA combina il patrimonio culturale, la natura con il lusso delle comodità e delle tecnologie moderne. La Villa di Pädaste è stata riconosciuta dalla Traveller Spa Guide 2010 della Condé Nast come una delle 10 SPA più raffinate dell’Europa orientale.

Nel 2001, l’Associazione estone per il Turismo Ecologico ha lanciato, in cooperazione con l’Associazione estone per l’Agriturismo, un sistema di controllo della qualità ecologica dell'offerta turistica chiamato "Estonia – il modo naturale".

Il marchio EHE è una garanzia di qualità per prodotti turistici conformi ai principi del turismo ecologico e si occupa di promuovere il turismo ecologico presso le aziende, i consumatori ed il pubblico.

Un altro marchio garante della qualità in Estonia è la Green Key, un marchio internazionale che attesta l’eco-sostenibilità di servizi e prodotti di varie aziende rispettose della natura. Oltre che in Estonia, la Green Key esiste in Danimarca, Svezia, Groenlandia, Francia e Lituania, soprattutto in alberghi e altre strutture ricettive. La Green Key supporta l'idea di turismo eco-sostenibile e viene assegnata alle aziende del settore alberghiero. Le società interessate possono volontariamente richiedere di ottenere il marchio, che ha validità di un anno.

Se le vacanze avventura non fanno per voi o non avete il tempo per i trattamenti di una SPAavete sempre un'alternativa per venire a contatto con il lato migliore dell’Estonia ecologica.

La gastronomia! Potete fare conoscenza della cucina sana e tipica dell’Estonia nei caffè cittadini o nei raffinati ristoranti ospitati in storici edifici immersi nel profondo di foreste ancestrali. La cucina locale estone utilizza gli ingredienti migliori e più sani provenienti da agricoltura biologica, un metodo che sta guadagnando popolarità in Europa occidentale ma che è da molti anni il modo di produzione normale nelle campagne estoni.

L'ecologia va di moda! In senso letterale – i vestiti creati dalla stilista estone Reet Aus portano un’eleganza chic assolutamente unica sulle passerelle internazionali. Le sue raffinate collezioni, nate da un modo di pensare ecologico e con l'utilizzo di materiali riciclati, hanno attirato l’attenzione dell’Europa intera. Persino l’attrice hollywoodiana Lucy Liu compra le sue produzioni.