Le aree rurali scarsamente abitate e le contigue vaste aree forestali offrono enormi spazi ai mammiferi: i grandi predatori estoni sono tra i più vitali in Europa. Sebbene il Paese occupi un territorio relativamente piccolo, le foreste estoni ospitano più di 600 orsi bruni, 700 linci e 150 lupi, approssimativamente lo stesso numero di esemplari presenti nei grandi territori dei vicini Paesi nordici.

  • L’orso bruno va in letargo dalla fine di Novembre ad Aprile, ma in primavera può essere osservato con i suoi cuccioli.
  • Al contrario degli altri predatori, la lince è attiva durante il giorno ed è molto curiosa. Non è per niente inusuale essere osservati da questo grande gatto sul bordo di una radura della foresta. Vedere una lince in libertà è invece un gran colpo di fortuna.
  • I lupi sono stati fonte di ispirazione per molte storie popolari in Estonia. Sono animali notturni e vivono in branchi di 5-7 individui. I branchi più numerosi contano fino a 12 lupi. In Gennaio e Febbraio è facile sentirli ululare.

Le spedizioni alla ricerca di predatori sono un'attività popolare in inverno. Non perdete la gita alla tana dell’orso, nel periodo in cui gli orsi si risvegliano dal loro letargo. Chi non ha tempo di fare un’escursione nella foresta può sempre osservare gli orsi attarverso le bearcam.