La città di Narva è il punto più orientale dell'Unione Europea e l'unica località estone che offre uno scorcio libero sulla vicina Russia. Se non fosse esistito il fiume Narva, la presenza dell'invasore sarebbe stata ancora più pressante.

Sulle sponde del profondo e rapido fiume Narva, alla frontiera con la Russia, si erge la Fortezza di Hermann, il castello estone miglior conservato, che oggi ospita il Museo Civico di Narva, dove sono conservati documenti che attestano il modo di vivere del popolo locale nell'antichità e dove è addirittura possibile realizzare i propri souvenir, utilizzando strumenti e tecniche che risalgono al secolo XVII.

In passato conosciuta come “la perla barocca del Mar Baltico”, nel 1944 Narva fu completamente distrutta dalle esplosioni causate da incursioni aeree russe e dagli incendi provocati dalle truppe tedesche in ritirata. In seguito agli attacchi subiti, la città fu quasi completamente ricostruita e per questo motivo l'architettura prevalente è di stampo sovietico, di cui il moderno municipio di Narva è il primo esempio.

Per molti anni dopo la ricostruzione della città, le autorità sovietiche hanno proibito il ripopolamento da parte degli abitanti ivi residenti prima della guerra, fattore che ha alterato radicalmente l'assetto etnico della città. Al giorno d'oggi, oltre il 90% della popolazione parla russo, essendo nella maggior parte immigrati russi del periodo sovietico o loro discendenti.

Narva ha molto da offrire ai suoi visitanti: concerti, spettacoli all'aperto e festival che ogni anno si tengono nei giardini del Castello di Narva o in giro per la città, come nello stadio per pattinaggio su ghiaccio di recente costruzione. Fra gli eventi principali, si segnalano Il Festival musicale internazionale di Mravinski a Maggio, la festa della città di Narva a Luglio o ancora il festival storico di Narva in Agosto.

Fra le attrazioni più prossime si segnalano il resort di Narva-Jõesuu, Laagna, Toila, il parco di Oru e il convento Kuremäe Pühtitsa Uspenski.

Più informazioni (i seguenti siti sono in Inglese):