Un detto popolare dice che se non sei riuscito a vedere i tuoi amici durante l'anno, li incontrerai tutti di sicuro a Pärnu, d'estate. Spiagge di sabbia interminabili, festival, locali notturni, feste spettacolari, concerti... la capitale dell'estate estone ne ha davvero per tutti. 

Se invece preferite atmosfere più calme e ovattate, Pärnu è da visitare a inizio primavera o perché no in autunno, quando le spiagge ormai sguarnite saranno meta di lunghe passeggiate e di surfisti in cerca d'adrenalina. E al termine della giornata tutti quanti a rilassarsi in una delle tante SPA.

L'infrastruttura turistica di Pärnu è comunque attiva tutto l'anno ed è meta privilegiata anche dal turismo aziendale e incentive, grazie ai numerosi spazi adatti a conferenze e seminari. 

Tanta sabbia, sole e mare

La vocazione balneare della città di Pärnu e tutt'altro che recente: già sul finire dell'Ottocento compariva a pieno titolo nella lista dei più importanti resort della Russia imperiale, e l'eleganza del tempo che fu non è affatto andata perduta. Su quelle stesse spiagge di sabbia bianca dove un tempo si rilassava la nobiltà, oggi prendono il sole i turisti estoni così come tanti vacanzieri dai passaporti più diversi. Il romantico lungomare è perfetto per una passeggiata al tramonto ma anche per una tonificante gita sui pattini.

Per chi viaggia con bimbi al seguito sono a disposizione numerosi parchi-gioco e aree divertimento attrezzate. Per i più avventurosi c'è l'imbarazzo della scelta: sci, moto d'acqua, vela, canottaggio... e naturalmente kite surf. E se non sapete da che parte cominciare, numerosi centri offrono corsi e noleggio attrezzatura. 

Tutto è storia a Pärnu

Con una storia di oltre 11.000 anni, la città di Pärnu è una tappa imperdibile per gli appassionati di storia e di architettura. La città fu fondata nel 1251, diventando una delle ricche e vibranti città anseatiche durante il Medioevo. Tutte le tradizioni risalenti a questo periodo sono ancora vive nei festival anseatici che si ripetono ogni anno, nei costumi folcloristici, nei tornei, nell’ artigianato molto attivo e nella cucina tipica. Fra le specialità locali, non potete perdere l'agnello e il cinghiale arrosto.

Il mare e la vela hanno sempre giocato un ruolo chiave nello sviluppo della città di Pärnu: il Pärnu Yacht Club è stato fondato nel 1906 e la prima grande regata ebbe luogo già nel 1883.

Come nella maggior parte delle città balneari, l'architettura di Pärnu vanta uno stile arioso e astratto: un edificio spensieratamente funk, può sorgere a fianco di romantiche ville in legno, costruzioni in vetro e acciaio, sempre presente un tocco di fastosità, tipico del gusto russo. Se questo aspetto vi seduce, allora non potete non visitare la Villa Ammende, uno dei migliori esempi di Art Nouveau in Estonia, fra l'altro molto conosciuta per la raffinata cucina del suo splendido ristorante.

Luoghi da non perdere:

  • Rannapark (parco-giochi sulla spiaggia) e Vallikäär
  • La Chiesa di Santa Elisabetta, costruita nel 1747, è oggi un luogo per concerti molto popolare, dotata di un magnifico organo dal suono bellissimo e limpidissimo.
  •  La Chiesa di Santa Caterina è una delle più belle chiese di stile apostolico barocco in Estonia.
  • La porta di Tallinn, conosciuta anche come Kuningavärav (la porta del Re) è parte dell'antico sistema di fortezze medievali: in passato, questa porta segnava l'inizio della rotta postale; oggi invece segna l’inizio e conduce i visitatori alla zona marttima di Pärnu.
  • La Torre Rossa (Punane Torn) era nell'antichità, la torretta di controllo delle mura di Pärnu nel medioevo. Utilizzato principalmente per il commercio dell'artigianato, attualmente l'antico piazzale ospita spesso mercatini tipici ed esposizioni d'arte.

Un tocco di lusso e comfort: il benessere delle SPA

Il primo stabilimento per bagni e SPA fu aperto nel  lontano 1838; il fatto che oggi Pärnu sia una località affermata internazionalmente per la cura della persona e il benessere, affonda le sue radici proprio nella sua tradizione.

Membro dell'ESPA (Associazione Europea delle SPA), Pärnu accoglie visitatori da 50 differenti Nazioni. Nel comfort dei modernissimi hotel-SPA, potrete farvi coccolare con massaggi all'oro o al cioccolato e fare bagni di perle. Molti di questi hotel propongono offerte speciali per famiglie, offrono assistenza all'infanzia e mettono a disposizione sale ricreative per i bambini, dando la possibilità ai genitori di essere liberi e godersi il relax e la vacanza.

Esplora la cultura di Pärnu

Si dice che a Pärnu chiunque possa diventare un artista. La sua intrigante architettura, i lussureggianti parchi e giardini, le numerose gallerie e i centri d'arte, insieme a un'atmosfera rilassata e variopinta, sono terreno fertile per suscitare ispirazione e lasciar spazio alla creatività: potrete naturalmente curiosare tra i negozi di artigianato ma anche cimentarvi con un corso d'arte e scoprire in voi una vena artistica che non conoscevate. 

Pärnu è città di festival ed eventi musicali ed artistici. il Pärnu Film Festival risale al 1987 e presenta ogni estate il meglio della produzione internazionale in fatto di documentari e film di taglio antropologico. il Festival Internazionale dell'Organo e i Blues Days sono invece appuntamenti fissi per gli amanti della musica. Le giornate anseatiche e dell'artigianato riecheggiano la storia e le tradizioni del glorioso passato di Pärnu e sono un ottimo momento per trovare il souvenir perfetto. 

Se tutto questo vi incuriosisce e avete deciso di visitare Pärnu, assicuratevi di passare per il Centro Informazioni Turistiche (Uus 4, tel. +372 447 3000) e raccogliete informazioni e consigli su cosa fare in città, sull'offerta alberghiera, sugli eventi in corso, e molto altro. Vi raccomandiamo di prenotare il vostro alloggio con diverso anticipo se venite in estate. In questo periodo dell'anno, la popolazione cresce addirittura di ben sei volte rispetto all’inverno!

Maggiori informazioni  (in Inglese):