Il territorio di Saaremaa è rimasto inabitato per circa 8.000 anni. Nel corso della storia, l’isola è stata sotto il controllo di Germania, Danimarca, Svezia e Russia, che si sono combattute e susseguite in modo anche sanguinario e cruento al potere su Saaremaa.

L'isola estone di Saaremaa, tratto da VisitSaaremaa su Vimeo.

La posizione e l'isolamento di Saaremaa ne fanno una località unica. I suoi villaggi hanno un aspetto peculiare: le case hanno il tetto di paglia e la recinzione in pietra. Mulini a vento, costruzioni in dolomite e la famosa birra artigianale di lunga tradizione sono i simboli della località.

Il capoluogo e unica città è Kuressaare, in origine luogo di commercio e mercato. Nei giardini municipali si erge il Castello Episcopale, di grande rilevanza storica in quanto si tratta dell'unica fortezza medievale dei paesi baltici ad essere ancora intatta. Il castello è ora un museo che ospita varie esposizioni e in cui si può approfondire la storia di Kuressaare, oltre a esplorare gli interni restaurati con grande cura e scoprire le inquietanti segrete, con i loro strumenti di tortura.

La prima SPA di Kuressaare fu inaugurata nel 1840, facendo della località una delle mete preferite per il benessere e la cura della persona.

Dovuto al suo clima mite e a un suolo ricco di calcio, Saaremaa presenta una flora e una fauna ricche e variegate. Ogni anno, Saaremaa è visitata da centinaia di migliaia di uccelli migratori, fra cui molte specie protette come l'oca facciabianca e il cigno reale.

Oltre alla riserva naturale di Viidumae e il Parco Nazionale di Vilsandi, esistono oltre 200 elementi di grande interesse naturalistico. Il cratere meteoritico di Kaali è il maggiore d'Europa e facilmente accessibile ai visitatori. I mulini più famosi e caratteristici si trovano a Angla, una località piuttosto esposta a venti forti.

I numerosi eventi culturali estivi portano a Saaremaa migliaia di visitatori ogni anno. Da menzionare sono le Giornate dell'Opera di Kuressaare, la Festa del Mare, le Giornate al Castello e molte altre manifestazioni. Gli sportivi troveranno pane per i loro denti nelle competizioni ciclistiche di Saaremaa a Giugno o nel Rally di Saaremaa in Ottobre.

Saaremaa è un'isola ospitale in cui i turisti tornano più volte negli anni. Ideale per una rilassante vacanza in famiglia, grazie all'offerta di numerose SPA e dell'agriturismo locale. Gli appassionati di pesca trovano qui, come anche nelle vicine isole di Muhu. Kalaküla, Pähkla and Pidula, un vero e proprio paradiso.

Cose da vedere e fare a Saaremaa e nei dintorni